E' tempo di ...saluti!
 
 
Dopo più di tre mesi, alunni e insegnanti si ritrovano a scuola per un momento semplice ma intenso di saluto. Già qualche settimana fa gli insegnanti e gli alunni della classe V si erano ritrovati per un saluto di persona, dopo che per tre mesi si erano visti online. Venerdì 26 giugno gli insegnanti della scuola dell'infanzia hanno salutato i piccoli alunni che da settembre frequenteranno la scuola primaria, mentre lunedì 29 giugno è stata la volta dei più grandi della scuola. I ragazzi della classe terza della scuola secondaria di I grado hanno voluto salutare e ringraziare i loro insegnanti che li hanno seguiti per tre anni e anche di più, ma soprattutto la scuola che, molti di essi hanno frequentato da quando avevano circa due anni. L'emozione è stata tanta, mancavano le parole ma non il sorriso e la gioia di incontrarsi dopo un periodo così particolare e faticoso.
 
Buon cammino ragazzi ! 

 
 
 
“Filastrocca della Scuola
dove imparo e il tempo vola;
dove leggere è un piacere,
far di conto il mio mestiere.
Dove regnano il rispetto,
l’amicizia e tanto affetto.
Questa scuola non è fantasia:
sta qui sulla Terra, è proprio la mia!” 
(Alessia de Falco, Matteo Princivalle)

Purtroppo non è possibile che questo ambiente ci venga ancora garantito… visto che
 #Noi siamo invisibili per questo governo…
 
Crediamo nella libertà della scelta educativa, sappiamo che abbiamo il diritto di apprendere senza discriminazione; esiste una parità scolastica tra pubblica statale e pubblica paritaria in virtù della libera Scuola in libero Stato…
Allora ci affidiamo alla responsabilità della nostra classe politica perché continui a tenere in vita il pluralismo culturale del nostro bellissimo Paese!
 
Lasciateci la possibilità di insegnare ai nostri alunni, la cura per l’altro attraverso una cittadinanza attiva, la gioia di diventare adulti che sanno farsi carico del loro domani e di investirsi perché ci sia un mondo sempre più bello da abitare… Lasciate che i nostri – vostri figli  siano i conduttori dei “treni della felicità”, treni che imparano a condurre già qui a Scuola… 
 
C’è un paese dove i bambini
hanno per loro tanti trenini,
ma treni veri, che questa stanza
per farli andare non é abbastanza,
treni lunghi da qui gin là
che attraversano la città.
Il capostazione è un ragazzetto
appena più grande del fischietto,
il capotreno è una bambina
allegra come la trombettina;
sono bambini il controllore,
il macchinista, il frenatore.
Tutti i posti sui vagoncini
sono vicini ai finestrini.
E il bigliettaio sul suo sportello
ha attaccato questo cartello:
«I signori
genitori
Se hanno voglia di viaggiare
debbono farsi accompagnare».
[Gianni Rodari. Filastrocche in cielo e in terra]

Date una visibilità ai nostri volti… GRAZIE!

Gli alunni, i docenti e le famiglie 
 
Centro Gioco, Scuola dell’Infanzia Paritaria, Scuola Primaria Paritaria  “S. Maria degli Angeli”
Scuola Paritaria Secondaria di I grado “Barbara Micarelli”
L’Aquila
 
   

I lavori dei nostri ragazzi 
 
Dai bambini del centro gioco, a quelli della scuola dell'infanzia e della primaria fino ai ragazzi della secondaria di I grado, tutti sono impegnati con le attività didattiche.  Vi mostriamo qualche piccolo esempio del loro lavoro...

La didattica continua

Le tre scuole, d'infanzia, primaria e secondaria, nella loro specificità, continuano a portare avanti le loro attività didattiche, accogliendo le indicazioni pervenute dal Ministero della Pubblica Istruzione, attivandosi con la cosiddetta "didattica a distanza". Il corpo docente di ogni scuola, in risposta alle diverse esigenze formative degli alunni, sta adottando i metodi e gli strumenti che ritiene più idonei per continuare la propria azione educativa in questa situazione di emergenza.

Chiusura delle scuole
 
Si comunica che, a seguito del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020, riguardante l'applicazione in tutta Italia delle misure di emergenza per contenere il Coronavirus, si comunica la proroga della sospensione delle attività didattiche, nonché la chiusura totale delle scuole, per i tre ordini di scuola fino al 3 aprile 2020, salvo altre disposizioni che verranno tempestivamente comunicate.

 

Le coordinatrici didattiche
Sr. Giovanna Orsini
Sr. Monica Frizzarin
Sr. Antonella Savini

 

Sospensione attività didattiche 
  
Si comunica che, a seguito delle dichiarazioni alla stampa del Presidente Conte e del Ministro Azzolina, relative a nuove disposizioni riguardanti la gestione dell'emergenza Coronavirus del 04 marzo 2020 (cf. www.governo.it e decreto allegato al presente avviso), si dispone la sospensione delle attività didattiche per i tre ordini di scuola a partire da giovedì 5 marzo c.m al 15 marzo c.m, salvo altre disposizioni che verranno tempestivamente comunicate.

Le coordinatrici didattiche
Sr. Giovanna Orsini
Sr. Monica Frizzarin
Sr. Antonella Savini

 

Download

DAL  DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
25 febbraio 2020
 
Misure che riguardano la scuola
 

Art. 1 Misure urgenti di contenimento del contagio
1. In attuazione dell'art. 3, comma 1, del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, sono adottate le seguenti ulteriori misure di contenimento:
b) i viaggi d'istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado sono sospese fino al 15 marzo 2020; quanto previsto dall'art. 41, comma 4, del decreto legislativo 23 maggio 2011, n. 79, in ordine al diritto di recesso del viaggiatore prima dell'inizio del pacchetto di viaggio, trova applicazione alle fattispecie previste dalla presente lettera;
c) la riammissione nelle scuole di ogni ordine e grado per assenze dovute a malattia di durata superiore a cinque giorni avviene, fino alla data del 15 marzo 2020, dietro presentazione di certificato medico, anche in deroga alle disposizioni vigenti.
 
 
 

Iscrizioni
 
Dal 7 al 31 gennaio sono aperte le iscrizioni per il centro gioco e le classi prime della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di I grado. Chi fosse interessato può rivolgersi alle coordinatrici didattiche delle rispettive scuole. 
Avviso nuova via di fuga
 
 

 

Nuovo indirizzo e-mail della Scuola Secondaria Paritaria I Gardo

"Barbara Micarelli:

 ismamedaq@gmail.com